La Storia Dell'Orologio

 Il primo orologio della storia fu l'orologio ad acqua creato dagli antichi egizi nel 1400 aC, che utilizzava il flusso uniforme dell'acqua per misurare il tempo.

  All'inizio del XIV secolo apparve a Milano, in Italia, il primo orologio meccanico al mondo.Il potere di questo grande orologio consiste nell'utilizzare corde per appendere oggetti pesanti per azionare una serie di meccanismi che funzionano per gravità.

  All'inizio del XVI secolo, il primo orologio da taschino nacque in Germania e fu prodotto dal fabbro tedesco Henlein Orologi automatici.

  A metà del XVI secolo, l'orologeria si sviluppò rapidamente a Ginevra, in Svizzera, e divenne un mestiere nuovo e indipendente. All'inizio del XVII secolo a Ginevra c'erano più di 500 fabbriche e laboratori di orologeria.

  Il 18° secolo fu un'età d'oro per lo sviluppo degli orologi da tasca e la lancetta dei secondi apparve sui quadranti degli orologi da tasca durante questo periodo.

f:id:replicheorologi:20220311161345j:plain

  Nel 1760, il francese Jean Anthony apportò un rivoluzionario miglioramento al tradizionale movimento con struttura in compensato multistrato, rendendo più sottile lo spessore dell'orologio da tasca.

  Nella seconda metà del 19° secolo, alcune donne dell'alta borghesia furono dotate di piccoli orologi da taschino sui loro bracciali, che possono essere considerati il ​​prototipo iniziale degli orologi. All'inizio del XX secolo, soprattutto dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, gli orologi da tasca non potevano più soddisfare le esigenze del campo di battaglia e la produzione di orologi divenne la tendenza generale.

Si dice che un soldato si legò al polso un orologio da taschino per comodità di leggere l'orologio, e alzò il polso per vedere l'ora.Era molto comodo, e altri soldati seguirono l'esempio. Nel 1918, un orologiaio svizzero ascoltò questa storia e fu ispirato a produrre un orologio più piccolo con cinturini in pelle o metallo su entrambi i lati dell'orologio, e nacque il vero orologio.

 

  All'inizio del 20° secolo, la Svizzera era già leader nell'industria orologiera mondiale e gli orologi da polso hanno gradualmente sostituito lo status di orologi da tasca.

Con il rapido progresso della tecnologia elettronica, nel 1952 gli Stati Uniti, la Francia e la Svizzera hanno prodotto i primi orologi elettronici. Il primo orologio da polso al quarzo è stato sviluppato in Svizzera nel 1967 e la produzione in serie è iniziata nel 1970. Negli anni successivi, gli orologi al quarzo provenienti dal Giappone e dalla Svizzera sono diventati popolari in vari paesi grazie al loro tempo preciso e al prezzo basso.

 

  Negli anni '80, c'è stato un boom nel collezionare orologi meccanici antichi in tutto il mondo. Le persone iniziarono ad apprezzare la raffinata maestria degli orologi meccanici, a studiare i design unici e gli stili personali degli orologiai ea prestare attenzione allo sviluppo storico degli orologi vecchio stile. Alla fine degli anni '80, diverse famose fabbriche di orologeria svizzere iniziarono a produrre orologi meccanici di alto prezzo e le vendite di orologi meccanici rimbalzarono, riconquistando il loro antico status nobiliare Rolex datejust.

Fino ad oggi, con lo sviluppo economico, l'Asia è diventata il mercato con il maggior volume di vendite di orologi famosi.